VOLARE ALTO …per vedere l’uscita d’emergenza.

labirinti

“Vieni più vicino” Così ti diceva quel cartellone. “Da vicino si vede meglio.”

Vieni più vicino. Così vicino da confondere il battito del tuo cuore con il suo. Così vicino che non puoi sentire altro che il suo profumo.

Da vicino invece non si capiva nulla, non si capiva dove cominciavi tu e dove finivo io. Nemmeno con gli occhiali di quella pubblicità. 

Non c’erano contorni, non c’erano forme, non c’erano strade da seguire. C’erano solo delle grandi chiazze di colore.

Da vicino non puoi guardare le cose grandi.

-Dici?

Dico che è così che funziona la pubblicità: ti fa innamorare delle cose piccole, che non ti servono, e ti racconta che tutto ciò di cui hai bisogno lo puoi avere senza allontanarti troppo. Cose piccole, che tieni nel palmo della tua mano e puoi guardare nella loro interezza, fino alla noia, fino alla prossima.

Poi alla fine chi può dirlo se una cosa è piccola o grande? È tutta una questione di prospettiva.

«Ma tu certezze non ne dai mai?» 

– Come si fa a dare una cosa che non si possiede?

«Per questo le persone scappano quando ti incontrano.»

– Cioè?

«Resti lontano. Almeno un passo.»

– Da lontano almeno si vede l’uscita d’emergenza.

 

 

è mesmo uma delicia
enveredar nos labirintos do amor
sem pressa, sem receios
e nos perder em devaneios

Regina Pessoa

 

Tip (virgolette) Alt + 0171 e Alt + 0187

 

accalloNation
Sono uno che si dimentica tutto.
uno che si è dimenticato cosa significa andare dal parrucchiere.
Sono uno che ride da solo.
Sono uno che non piange da solo.
Sono uno che odia le cose preconfezionate.
Sono uno a cui piace smontare le cose.
Sono uno a cui piace anche rimontarle, le cose.
Sono uno a cui non piacciono i dolci, ma la panna montata sì.
Sono un montato, come la panna, ma ho superato i 32 anni, quindi sono rancido.
Sono uno che non si entusiasma mai, oppure che si entusiasma troppo.
Sono uno a cui piace conoscere la gente rotta.
Sono uno che si rompe in fretta della gente che non ha dubbi.
Sono uno a cui piace il silenzio senza gli imbarazzi del silenzio.
Sono uno a cui piace ascoltare il fondo del mare.
Sono uno a cui piace guardare il fondo del bicchiere.
Sono uno a cui piace toccare il fondo.
Risalire, anche risalire mi piace, ma per arrivare alla cima ci sono molte strade, e io sono ancora fermo all’incrocio.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: